Logo Asilo Sacro Cuore
La ricostruzione > I bimbi raccontano il terremoto

I bimbi raccontano il terremoto


I bambini disegnano la scuola

I bimbi del Sacro Cuore raccontano l'esperienza del terremoto; le loro parole e i loro disegni ci fanno rivivere l'esperienza con i loro occhi e ci descrivono i loro sogni per la nuova scuola.

La scuola vecchia
- La scuola nuova


La scuola vecchia

Emma
Ho disegnato la scuola con il muro marrone e le finestre azzurre.
Dentro alla mia scuola c'erano tantissimi bambini che giocavano.





Simone
Questa è la scuola mia, quando non era rotta.













Lucia
Nella mia scuola vecchia mi piaceva tanto il prato.
Era molto bello anche dove si faceva la nanna: mi ricordo i lettini piccoli per i miei amici.
E c'era sempre il sole perché a scuola ci vado di mattina!



Tommaso
Questa è la mia vecchia scuola con le tegole cadute.
E' rimasto un po' di tetto.











Matilde
"Nella scuola, quella rotta, mi ricordo le finestre, il camino, il tetto, la porta e la maniglia. C'è anche un muro che adesso è un po' rotto e ci sono delle crepette.
Ci sono passata una mattina con la mia mamma".









La scuola nuova
Alice
La scuola nuova io la sogno a forma di macchina da corsa con tanti bei colori.











Federico
"Ho disegnato la scuola nuova e l'ho disegnata bella grande poi ci sono i vetri alle finestre così' non piove dentro.
Ho disegnato anche il signore pianta le viti e le aggiusta con le chiavi ci ho messo anche il camino e l'antenna e il sole. È molto bella".



Matilde
"Io sogno la nuova scuola molto bella, carina, grande ci vorrei dentro un arcobaleno disegnato una bella porta e tanti giochi.





Vanessa
"Mi ricordo la mia classe con i tavolini colorati e i disegni attaccati con lo scotch al muro. C'è anche la mia maestra che fa disegnare tutti i bambini, c'è anche un quadro con l'albero delle stagioni".




Riccardo
Nella scuola nuova ho disegnato le mie maestre. Poi ho fatto le scale per salire su, tutto intorno c'è tanto prato verde per camminare e anche correre e anche giocare"










Agata
Io ho disegnato la scuola nuova bellissima che quando qualcuno passa la saluta.




ALLEGATI